Categoria: Attualità

Che «aria» tira?

Quando Pietro e gli altri discepoli furono spinti dal Vento della Pentecoste sulle strade  e nelle piazze di Gerusalemme, in mezzo alle «genti», «ciascuno li sentiva parlare delle grandi opere di Dio nella propria lingua». Il dono dello Spirito continua, ancora oggi, a radunare tutti i popoli, anche di lingue diverse, e fa sì che riescano a comprendersi in un… Read more →

Festa nella Scuola dell’Infanzia Scaglioni

La gioia e la festa, ma soprattutto un clima di famiglia hanno caratterizzato la domenica 5 maggio. Il programma, che sembrava uscito dal cappello di un prestigiatore, è iniziato alla presenza del Signore con la partecipazione alla S. Messa celebrata nella cappella della scuola. I bambini si sono dedicati ad animarla, non solo con la loro vivacità e irrequietezza, ma… Read more →

Maggio: il Mese di Maria

La pratica del mese di maggio mariano nasce come una modesta devozione, semplice e privata, a carattere strettamente familiare. Vive a lungo come appartata, soprattutto nelle classi sociali medie e povere, nel territorio specificamente italiano, e da qui poi si diffonde. Prende forme diverse nei luoghi dove è praticata, non ha regole, ma si affida all’amore spontaneo del popolo per… Read more →

1° maggio

Il 1° maggio, fissata come giornata mondiale per fare memoria del massacro di lavoratori che chiedevano orari e condizioni di lavoro rispettosi dei diritti umani, introdotta in Italia nel 1890, a tutt’oggi ha conservato la sua valenza sociale e civile, anche se non è del tutto libera dal marketing, la macchina più potente di questi tempi. La Chiesa dal 1955… Read more →

Dio genera… Misericordia

Tommaso, – non credo, se non vedo e se non tocco-,  vede il  «cuore spaccato» di Gesù. E crede che, dietro tutto questo, c’è Dio in persona! Una ferita e una lacerazione che la resurrezione hanno reso non più cicatrizzabili. Questo Cuore sempre aperto, racconta di una misericordia senza barriere, senza misura, senza tempo, senza regolamentazioni. Perché, lo si creda… Read more →

Perché tutti corrono nel mattino di Pasqua?

Corrono le donne, prima verso il sepolcro, poi al cenacolo; corrono Pietro e Giovanni, corre Maria di Magdala… Che bisogno c’era di correre? Davanti alla morte, unica realtà indiscutibile, alla quale non si possono trovare rimedi, tutto si ferma. Ormai… è morto! Ciò che riguarda Gesù, però, non sopporta rassegnazione. Neppure la considerazione che qualcuno possa aver portato via il… Read more →