Chi siamo

Questo blog nasce dal desiderio di alcune suore Figlie dell’Oratorio di condividere, con i mezzi oggi a disposizione, la conoscenza di san Vincenzo Grossi, l’approfondimento del suo carisma e della sua intuizione, e le esperienze attraverso le quali vengono attualizzati.
L’Istituto Figlie dell’Oratorio nasce dal cuore del parroco don Vincenzo che nel suo ministero in parrocchia e fuori parrocchia si rende conto che le ragazze si disperdono anche sotto l’influsso dei profondi cambi sociali ed economici che segnano l’ultimo quarto del 1800. Pensa a comunità di religiose che possano dedicarsi alla educazione e formazione cristiana di queste giovani eliminando i segni esterni che potrebbero essere di ostacolo nell’avvicinarle. Le sue suore non devono avere abito religioso, né vivere in convento, né avere cappelle private ma partecipare in tutto alla vita della parrocchia e collaborare strettamente al piano pastorale dei parroci.

San Vincenzo Grossi Figlie dell'oratorioOggi le comunità delle Figlie dell’Oratorio sono presenti in Italia e in Sud America dedicandosi alla formazione cristiana delle nuove generazioni, prevalentemente in collaborazione con le parrocchie. Risentono del calo di vocazioni che segna la Chiesa in Europa, ma colgono nella canonizzazione del loro Fondatore una sfida e una chiamata a soffiare sulla cenere perché il fuoco del carisma che vi arde sotto possa rinvigorirsi.
Questo blog vuole offrire pertanto un contributo, anche se semplice, perché le scintille di questo fuoco possano diffondersi, accendere nuovi fuochi e alimentare quelli già attivi.

  5 comments for “Chi siamo

  1. suor caterina
    21/10/2015 at 21:58

    Evviva!!!!! Non temiamo!

  2. Suor Immacolata
    21/10/2015 at 23:08

    Il dono gratuito ricevuto dal Signore attraverso l’evento della canonizzazione del nostro Fondatore, irradi e riorienti da ora in poi, la vita delle sue figlie.🙏🙏😇😇😇. Sr Immacolata 21 ottobre 2015 ore 23,10. Molto bello 👍👍👍

  3. Federica
    22/10/2015 at 10:59

    “Santo” nella Bibbia rimanda sempre a “separato”: ovviamente non separato dalla vita ordinaria e quotidiana, non fuori dal mondo, ma separato dalla “mondanità”, dalla mentalità del mondo. La santità di don Vincenzo sia di sprone a ogni Figlia dell’Oratorio per rinforzare la propria appartenenza a Cristo e ad “avere gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù”.
    “Non temere, piccolo gregge, perché al Padre vostro è piaciuto di darvi il suo regno” (Lc 12, 32).

  4. suor Giuseppina
    23/10/2015 at 08:00

    Evviva!!! Grazie!! Zero difese e… contagiamoci di bene!

  5. patrizia rava
    02/08/2016 at 21:37

    Suor RosettaPernigo!commossa! “Stella Maris”Cesenatico con Suor Maria,Suor Candida,Suor Matricardi….quanti ricordi!ti abbraccio

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: