Natività di Maria

Come quasi tutte le solennità principali di Maria, anche quella della sua natività ha avuto origine nella Chiesa orientale fin dai primi secoli ed è stata introdotta nella Chiesa occidentale nel VII secolo e a Milano nel secolo XI.

L’attenzione alla infanzia di Maria e in particolare alla sua Natività più che un omaggio alla piccola neonata esprime una grande verità: la venuta di Gesù è stata predisposta da Dio nel tempo e attraverso le persone.

La fede dei credenti ha voluto venerare queste persone e fare memoria degli avvenimenti che hanno preceduto e preparato la nascita di Cristo, riconoscendo in essi l’iniziativa di Dio a cercare la collaborazione umana fin dal principio per attuare la salvezza del mondo.

Maria, nel mistero dell’Incarnazione, pur avendo un ruolo unico, quello di Madre, non si interpone ma indica e conduce a Gesù.

Venerare Maria come Bambina, non può esaurirsi in una tenera devozione, è per comprendere sempre meglio che in ogni situazione umana Dio continua a preparare e disporre la sua grande opera, l’Incarnazione, che dura fino alla fine dei tempi. Ma ha bisogno di persone «piccole» nel senso evangelico: perché suo Figlio possa crescere è necessario che gli altri, chiunque altro, diminuisca.

  3 comments for “Natività di Maria

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: