Categoria: La dimensione teologica nella vita di san Vincenzo Grossi

Purché siano lontano dal peccato, ovvero la paternità spirituale

Con questo post concludiamo la lettura teologica di alcuni tratti ed episodi della vita di san Vincenzo Grossi che ci ha accompagnato durante l’estate. Lo facciamo soffermandoci sulla sua paternità spirituale che meglio di ogni altro aspetto si offre a tale lettura. Infatti la paternità secondo lo spirito, che ha cioè la sua sorgente in Dio ed è possibile solo… Read more →

Il digiuno eucaristico

La vendemmia e la pigiatura nella vita e nella cultura contadina erano dei veri e propri riti a scadenze annuali.  Erano anche una fatica, ma soprattutto una festa. Don Vincenzo non rimaneva estraneo a questi momenti  importanti nella vita dei suoi parrocchiani. Così capitò che una sera si trovò nel cortile della cascina della parrocchia verso mezzanotte e accompagnato dal… Read more →

Don Vincenzo, il «tabachin»

Don Vincenzo fiutava tabacco: così hanno raccontato la sua domestica, alcuni  fedeli e i coadiutori di Vicobellignano. Soffriva di forti emicranie e accusava frequenti congestioni al naso. Il medico gli suggerì di usare il tabacco per ridurre questi sintomi fastidiosi e per un po’ di tempo sembrò funzionare. Non lo prendeva in pubblico, anche se ne faceva un uso continuo… Read more →

La veste di don Vincenzo

«È un santo prete ma un po’ zoticone» disse di don Vincenzo il vescovo al sacerdote che era stato destinato come coadiutore a Vicobellignano. Conoscendo il carattere di Mons. Bonomelli non si può attribuire a queste parole un significato denigratorio, ma semplicemente una constatazione. Don Vincenzo, infatti, non aveva l’aria del «parigino», anche se vestiva pulito. La sua veste sdrucita… Read more →