La Trinità: uno per uno per uno

Come spiegare il mistero di un solo Dio in tre Persone?

Non uno più uno più uno: perché così fanno tre. Ma uno per uno per uno: e così fa sempre uno. In Dio, cioè, non c’è una Persona che si aggiunge all’altra e poi all’altra ancora. In Dio ogni Persona vive per l’altra.
Questo è una forma di «carattere ereditario» così dominante nella  «Trinità»che, anche quando il Figlio è sceso sulla terra, si è manifestato come l’uomo per gli altri (don Tonino Bello).

I nomi della Trinità sono infatti nomi di famiglia, Padre, Figlio e Respiro-Spirito, nomi che richiamano relazioni che abbracciano, che dicono: io sono sempre con te!

  1 comment for “La Trinità: uno per uno per uno

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: