Cari ricordi nella scuola di Caseros (Bs As – Argentina)

Ricordo i miei primi passi nell’Istituto «Padre Vicente Grossi» come se fosse oggi: il colloquio con suor Clelia Bronzone, la prima riunione con il personale con suor Carla Traballi all’inizio dell’anno scolastico 1986, presente suor Giuseppina Gnocchi (rappresentante legale), e le colleghe con cui avrei condiviso 33 anni di vita nella scuola, che sarebbe diventata la nostra seconda casa.

Quello che mi ha colpito dall’inizio è stato lo spirito sereno delle Figlie dell’Oratorio, aperto alle proposte delle giovani professoresse e studentesse piene di entusiasmo. In quel tempo c’erano soltanto ragazze. I ragazzi arrivarono alla scuola secondaria anni dopo.

L’orientamento della scuola superiore si chiamava «Baccellierato con orientamento all’insegnamento», che prevedeva che tante studentesse diventassero insegnanti. Oggi, vedo infatti con gioia tante di quelle care alunne far parte dello staff della scuola.

Il palco nell’ampia palestra è diventato testimone delle feste che ogni 17 e 21 di settembre in Argentina si celebrano: il giorno del Professore e dello Studente all’inizio della primavera.

Erano momenti privilegiati quando gli alunni lavoravano assieme per onorare i loro insegnanti, ed i docenti facevano lo stesso per gli allievi, ricambiando tanti gesti di sincero affetto.

Erano giorni di vera festa.

Con il tempo grazie alla loro grande creatività, le professoresse organizzarono opere di teatro veramente ambiziose aperte alla comunità. Il gruppo di docenti artista portava il nome «Por Amor al Arte».

Le aule ben illuminate, le verdi lavagne ampie e nuove, i finestroni grandi, ogni cosa al suo posto… Tutto era al servizio di tutti.

Centinaia di volti sfilano nella mia memoria. Non potrei ricordare il nome o cognome di tutti, ma li riconoscerei nei loro sguardi  senza dubbio.

Oggi, tanti anni dopo quei primi tempi nella scuola, ringrazio le suore, le colleghe, gli studenti, la comunità del Colegio e Dio prima di tutto per avermi permesso di trovare nell’Istituto S. Vicente Grossi il posto giusto per svolgere la mia vocazione e aiutare tanti giovani a trovare la loro strada che, come diceva Vincenzo, è sempre aperta e bisogna solo percorrerla.

Prof . Silvia L. De Monte

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: