Festa nella Scuola dell’Infanzia Scaglioni

La gioia e la festa, ma soprattutto un clima di famiglia hanno caratterizzato la domenica 5 maggio. Il programma, che sembrava uscito dal cappello di un prestigiatore, è iniziato alla presenza del Signore con la partecipazione alla S. Messa celebrata nella cappella della scuola. I bambini si sono dedicati ad animarla, non solo con la loro vivacità e irrequietezza, ma anche con canti e preghiere.  Prima di concludere questo momento molto intenso, i genitori hanno affidato le loro famiglie, alla protezione della Santa famiglia di Nazareth.

È seguito un piccolo intrattenimento teatrale con canti e poesie e in particolare il canto «La casa è la mia casa quando dentro ci sei tu» che nella energia con cui è stato eseguito ha espresso la loro gioia di avere una casa e soprattutto una famiglia, e ha toccato i cuori delle mamme, commuovendole.  

Col pranzo, rallegrato dalla musica e dal canto del Karaoke, è iniziato il momento più informale, ma anche quello più favorevole a creare un clima di famiglia tra tante famiglie.

Da segnalare il concorso delle «torte a tema».  La giornata si è conclusa con l’animazione del «CLOWN SCEF».

Al momento dei saluti, una nonna che aveva partecipato dalle prime ore si è espressa con queste parole: «Ringrazio le Suore per questa bellissima giornata, che ha permesso anche ai nonni di essere presenti i. Vedere tante coppie giovani mi ha dato profonda gioia. Se il matrimonio non è facile per le difficoltà di crescere i figli, del lavoro, a volte anche economiche, mi rattrista, però, sentire che molti rinunciano ad avere figli per paura di un mondo difficile. Le difficoltà si possono superare e bisogna avere sempre ben presente l’obiettivo di portare avanti le nostre famiglie senza mai rinunciare a sognare».

Ed ha aggiunto: «Anche la fede è un sostegno fondamentale, perché come ha detto il sacerdote che ci ha sposati nel matrimonio non sarete soli. È vero, non siamo stati soli, difficile da raccontare, ma io questa presenza l’ho sempre sentita e veramente mi ha dato la forza anche nei momenti di difficoltà».

A distanza di una settimana è seguita la festa delle mamme. Un’altra occasione di condivisione e di festa della quale vorrei ricordare le parole della coordinatrice   con le quali ci ha incoraggiate, senza illuderci, sul compito della mamma, il più difficile, ma indubbiamente uno dei più variegati. «Essere mamma richiede mille competenze, conquistate sul campo e svolte con determinazione: spirito d’improvvisazione, di fantasia e di sacrificio ma soprattutto tanto amore. Le mamme, ha concluso la coordinatrice, trasmettono luce, portano allegria, speranza, compassione ed ideali».

Sì, il cuore delle mamme è meraviglioso.

E in questo clima di festa per le mamme terrene, un pensiero speciale alla Mamma Celeste. Per lei, insieme alla preghiera, il lancio nel cielo di un grande cuore azzurro con la scritta: «Viva Maria! Proteggi le nostre mamme!» 

festa della mam

ma a Lodi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: