2018: Sinodo sui giovani

il-papa-con-i-giovani

Venerdì 13 gennaio u.s. è stato reso pubblico il Documento preparatorio al Sinodo del 2018 sui giovani. Il Papa ha voluto accompagnarlo con una lettera personale diretta ai ragazzi.

La Chiesa, con questa Assemblea, scrive,  intende  focalizzare l’attenzione sui giovani e, rivolto direttamente a loro aggiunge: «…perché vi porto nel cuore». E li assicura che desidera mettersi in ascolto della loro voce, della loro sensibilità, perfino dei loro dubbi e delle loro critiche. E invita i giovani di tutto il mondo a far sentire il loro grido.

Il Documento preparatorio è il primo passo verso il Sinodo; ad esso è allegato un questionario con l’invito alle chiese locali, alle Unioni dei Superiori Generali e quanti operano a favore dei giovani a rispondervi.

San Giovanni Bosco diceva che «basta che siate giovani perché io mi interessi di voi», e san Vincenzo Grossi ha voluto le sue suore dedite «con intera direzione al bene spirituale e anche corporale della gioventù femminile, specialmente nei luoghi più abbandonati nelle città e nelle campagne» (dalle prime Costituzioni scritte da don Vincenzo e approvate da mons. Bonomelli nel 1901).

Pertanto i giovani e ciò che li riguarda, non possono non starci a cuore!

  0 comments for “2018: Sinodo sui giovani

  1. 17/01/2017 at 08:38

    Grazie Senzaconfini di dar risalto a questa bellissima iniziativa del Papa.
    Sfruttatela!! Questa è la mia speranza. Potreste organizzare incontri/eventi aperti a tutti i giovani, anche non credenti, per confrontarsi sulle questioni del Sinodo.
    Questo sarebbe un modo per muovere un po’ la cenere citata qualche post fa. Non siete sole, apritevi alla collaborazione e al cammino con i giovani. Don Vincenzo vi sproni e lo Spirito vi guidi!!

  2. 21/01/2017 at 21:14

    Nelle nostre Costituzioni gli articoli che parlano della vita apostolica vengono introdotti da questa frase di M. Ledovina, che subito mi è venuta in mente leggendo le notizie sul sinodo dei giovani:
    “Dopo l’amore a Dio sia per la gioventù il sospiro del nostro animo, lo scopo delle nostre azioni, il fine della nostra vita religiosa.” Sospiro, scopo, fine…..la gioventù quindi è il centro del nostro essere e fare. Possiamo noi Figlie dell’Oratorio vivere questa iniziativa da protagoniste, da donne appassionate per il Regno e per il carisma, aperte alla novità e decise a giocarci per il bene della gioventù! Sappiamo vedere in questo sinodo il momento favorevole (il kairos) per poter vivere in fedeltà e concretezza il carisma che abbiamo ereditato….

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: