«Tu sei Pietro…»: san Vincenzo e il Papa (1)

san-pietro-di-fronte-basilica-1200x801

In prossimità della festa dei santi Pietro e Paolo colonne e fondamento della Chiesa, vogliamo anche solo per cenni capire come san Vincenzo Grossi considerava il papato. Le sue parole ci possono confermare in una prassi già consolidata ma che non disturba richiamare in questa ricorrenza annuale, in particolare in riferimento al Pontefice.

Chi è il Papa? Quale la sua autorità?

San Vincenzo ci invita ad aprire il Vangelo al capitolo 16 di S. Matteo ed al 21 di S. Giovanni, perché nelle parole e nei gesti di Gesù si trovano le risposte a questi due interrogativi.

DSC03792 (640x480)

  • È il Vicario di Gesù Cristo in tutti i luoghi e su tutte le persone.  Per questo ben si addicono le parole di S. Girolamo: chi è col Papa è con Cristo…
  • È il fondamento della nostra fede e della Chiesa; contro il quale non varranno né la malizia, né la violenza del maligno e del mondo. Da qui le parole di S. Ambrogio: “Ubi Petrus, ibi Ecclesia. Ubi Ecclesia, ibi Christus”.
  • È il pastore degli agnelli e delle pecorelle…
  • È il Maestro universale: confirma fratres tuos.
  • È il legislatore, il governatore della Chiesa: quodcumque solveritis…
  • È il Maestro e la guida infallibile… Quis audit me audit…
 Quali doveri verso il Papa?
  • Rispetto nelle parole e nelle opere circondandolo di venerazione, difendendolo…
  • Ubbidienza. I cristiani di Antiochia dicevano: Roma locuta est, quaestio finita est. Se no, non siamo cattolici
  • Amore. Amore non di parole, ma di fatto.

  2 comments for “«Tu sei Pietro…»: san Vincenzo e il Papa (1)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: