Il silenzio del Sabato Santo

Qual è la  grazia del sabato santo?

Il silenzio.

Il silenzio è il più adeguato sottofondo musicale al mistero di cui  la Chiesa oggi fa memoria.

Verso il silenzio abbiamo sentimenti contrastanti. Lo desideriamo per fuggire alla frenesia della vita. Lo temiamo perché è la via maestra per scendere nel fondo del nostro cuore ancora occupato dalle tenebre.

Nel racconto della creazione Dio riserva un giorno, il settimo, al silenzio, al riposo, alla cessazione da ogni opera. La stessa grazia è custodita in quel sabato a Gerusalemme, dove Dio non opera più nulla… perché tutto è compiuto, aveva detto Gesù morendo, parole e fatti a cui Dio sta imprimendo il suo sigillo.

Il nostro sabato santo, oggi, è pieno di silenzio, di astensione dalle solite attività, di riposo pressoché forzato. In esso è nascosta una fecondità che facciamo fatica a scoprire. È il tempo in cui non ci resta che attendere pieni di speranza e di pazienza, quelle che vengono dalla fede in Gesù.

  1 comment for “Il silenzio del Sabato Santo

  1. Stella Rodriguez
    13/04/2020 at 05:36

    Que la Virgen de la Soledad nos enseñe a permanecer en el silencio fecundo, acurrucados en su falda materna…

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: