La grandezza di San Giuseppe

Dagli scritti di san Vincenzo: Sposalizio di Maria con san Giuseppe (22 aprile 1873)

santa famiglia-Rupnik«Giuseppe da Nazaret non aveva ricchezze né onori. Campava col sudore della sua fronte, lavorando da falegname. Devoto, giusto con Dio, con sé, cogli altri; di una condotta integra, un cuore secondo Dio, un uomo degno di Maria. I suoi genitori, visto tutto ciò, concedettero a Giuseppe la figlia Maria. Essa, dopo molte preghiere ed il consiglio di sagge persone diede il suo assenso e furono sposi… Se null’altro sapessimo di San Giuseppe che d’essere egli stato lo Sposo di Maria, questo solo basterebbe per farci conoscere chi fosse».

La grandezza di san Giuseppe ha la controfirma della grandezza di Maria Santissima, sua sposa.

  3 comments for “La grandezza di San Giuseppe

  1. 20/03/2016 at 13:13

    Tutto quello che il Maestro ha imparato a Nazareth: modi, criteri, gusti, atteggiamenti, li ha imparati guardando Maria e Giuseppe. Da loro é stato educato e formato…..nulla ha improvvisato! Le opzioni del Maestro sono cresciute e maturate sotto lo sguardo e i consigli di Giuseppe! Chiediamo a san Giuseppe la grazia di poter conformare il nostro cuore al cuore del Maestro!

  2. suor Giuseppina
    20/03/2016 at 16:05

    San Giuseppe, uomo del silenzio, ma non della passività. Ha vissuto nella quotidianità un evento straordinario: custode del Figlio di Dio. Anche San Vincenzo, nella quotidianità, si è fatto paternamente custode dei figli a lui affidati.

  3. 20/03/2016 at 20:02

    Ieri, mentre si celebrava la Messa, nella Cappella di San Antonio, qui in 9 de Julio… vissuta fra la solennità e la religiosità popolare di San Expedito…. pensavo alla figura de san Giuseppe.. nel giorno in cui la Madre Chiesa lo celebra con tutti gli onori, lui silenziosamente ha fatto posto ad un altro santo… Mentre la liturgia ci parlava di Giuseppe, la chiesetta si riempiva di gente attratta dalla grande diffusione e devozione a san Expedito… Giuseppe, accompagnando la vita di Maria e la crescita de Gesù, fu l’uomo mite, umile, silenzioso, presente, Virtù queste che si sono manifestate anche ieri nella celebrazione… virtù presenti, ma non velate. Giuseppe uomo di grandi valori, portati avanti nella semplicità del quotidiano.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: