L’infinita e cosmica attesa

Nella vita di tutti è presente l’attesa, quel desiderio a volte incerto, spesso confuso di un di più, di un oltre.

Si avanza infatti sempre per desiderio, mai per paura, anzi questa fa indietreggiare.

La società che presume di sapere di che cosa abbiamo bisogno, nell’impegno a voler offrirci tutto, sempre, subito…, spegne ogni attesa, ogni desiderio e produce noia e insoddisfazione.

Ma l’attesa è cosmica, ed è nel cuore di ogni cosa e persona: «Tutta la creazione attende con impazienza…, è protesa con ardente aspettativa verso la rivelazione… di  cieli nuovi e terra nuova dove Dio sarà tutto in tutti». 

«Anche il grano attende

anche l’albero attende

attendono anche le pietre

tutta la creazione attende.

Tempo del concepimento

di un Dio che ha sempre da nascere».

(David Maria Turoldo)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: