Natale è un punto di partenza

Natale_Presepi_2009 (640x390)

Natale non è un punto di arrivo ma di partenza.

Natale non è un «punto a capo».

Natale è «due punti»: si apre, si deve aprire poi tutto un discorso.

Dobbiamo tutti prendere coscienza con lucidità e determinazione

che a Natale non si arriva, dal Natale si parte.

Per troppi cristiani tutto finisce a Natale, mentre tutto dovrebbe cominciare da lì: 

conta il giorno dopo Natale.

Gesù è venuto non perché tutto restasse come prima, ma perché cambiasse la vita di tutti.

Natale è rinascere noi e far nascere un mondo nuovo.

Natale è qualcosa di nuovo che nasce dentro di noi, nel nostro cuore,

nel santuario della nostra libertà.

È il nostro cuore che fiorisce, che guarisce e

che fa di noi le vere luci di Natale, le vere stelle di Natale.

Mons. Tonino Bello

Il Natale di quest’anno giubilare vuole essere in modo tutto particolare un punto di partenza per rendere concreto e visibile l’impegno a vivere la misericordia. È questo anche l’augurio rivoltoci da Papa Francesco in questo Natale in occasione della benedizione urbi ed orbi.

«È il Natale dell’Anno Santo della Misericordia,
perciò auguro a tutti di poter accogliere nella propria vita la misericordia di Dio,
che Gesù Cristo ci ha donato,
per essere misericordiosi con i nostri fratelli.
Così faremo crescere la pace!»

  4 comments for “Natale è un punto di partenza

  1. suor Immacolata
    26/12/2015 at 16:49

    Proprio perchè il Natale è un punto di partenza, auguro a tutti, in questo anno santo della Misericordia, un cammino di conversione, di gioia e di santità su quella “Via Aperta” che ci ha tracciato San Vincenzo Grossi

  2. 26/12/2015 at 20:43

    E’ punto di partenza anche per scoprire quelle meraviglie, quelle novità che il Signore porta nella nostra vita, con stupore e riconoscenza. Siamo su una “strada aperta”, che quest’anno si è fatta per noi Figlie dell’Oratorio ancora più reale e tangibile con la canonizzazione di Vincenzo. Sia questo tempo, che la Santa Madre Chiesa ci propone, un tempo di partenza per quanto di grande, buono, bello dobbiamo vivere… Per noi la ricorrenza dei 50 anni di presenza missionaria in Argentina…Che lo stupore e la meraviglia del presepio ci apra a queste meraviglie istituzionali guidate e sostenute da San Vincenzo Grossi.

  3. suor Giuseppina
    27/12/2015 at 15:08

    “Questa è la strada, percorretela”, …(Is 30,21) – “La via è aperta: bisogna andare”. (S. Vincenzo G.).
    Il cammino aperto, che questi due profeti ci fanno notare, è il punto di partenza che il Natale ci dona. Gesù è la via, è la porta aperta sul cammino. Andiamo.
    Buon Natale.

  4. 27/12/2015 at 21:15

    Il Natale è il punto di partenza per conoscere i criteri e la logica di Dio che sceglie di farsi piccolo e indifeso, sceglie la carne per salvare noi che siamo di carne, Lui che è misericordia si china su noi miserabili per donarci la redenzione!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: