La pace, cammino di ogni giorno

La pace non è un bene di consumo, né una chimera, non si raggiunge mai e la si persegue sempre; è un «cammino di speranza» dice  papa Francesco nel messaggio per la 53ma giornata mondiale per la pace. E con queste due parole vuole eliminare dalle trattative ai tavoli politici internazionali l’idea che la pace sia un’utopia. La speranza, infatti,… Read more →

A scuola di emozioni anche in questo Natale

Forse, per qualche lettore abituale può venire spontanea la domanda: «Ma… alla scuola dell’Infanzia Scaglioni fanno sempre recite?» Oserei dire: «Sì, ma non solo, naturalmente!» Le recite, però, in particolare quella natalizia, sono la «regina della creatività». Alcuni potrebbero pensare che sono solo «spreco» di energie, di risorse e fatiche, alcune volte non riconosciute. Noi siamo convinte, invece che, all’interno… Read more →

Il tempo che scorre: sabbia o semente?

È consuetudine ormai consolidata al 31 dicembre mettere un punto molto virtuale allo scorrere del tempo, per poi riprendere, immediatamente dopo, ad occuparci delle medesime attività interrotte un nanosecondo prima. È una pratica piuttosto bizzarra ed anche molto finta. L’ultimo dell’anno, però, possiede in realtà un suo valore intrinseco. Questa forma quasi magica di salutare il tempo trascorso, è l’occasione… Read more →

Dio nella piccolezza!

  La Redazione del blog, nell’augurare ai lettori simpatizzanti, fedeli od occasionali, un Santo Natale del Signore, ricorda una meditazione di san Vincenzo in cui sottolinea come il Figlio di Dio, nel venire nel mondo, ha invertito la rotta comune, ha cambiato il corso della storia e si è proposto povero, indifeso, circondato da persone e situazioni limite… Ha scelto… Read more →

La Vigilia di Natale di don Vincenzo

Don Vincenzo sapeva che la sua gente non considerava un obbligo partecipare alla celebrazione della vigilia di Natale. Il precetto infatti riguardava la Pasqua e per alcuni era già tanto adempiere quello. Per questo dedicava l’antivigilia e la vigilia alle visite alle famiglie in particolare dove c’erano degli anziani e dei malati. Sceglieva le famiglie che non dovevano sentirsi in… Read more →